MAMMA E PAPA’ NON STANNO PIU’ INSIEME

Come spiegare ai propri figli che mamma e papà si separano

Non siete solo mamma e papà: siete anche persone con le proprie ferite e sofferenze, che sono arrivate alla decisione di lasciarsi.

Non è stata una scelta facile, ce l’avete messa tutta per cercare di far funzionare le cose; avete provato a trovare un equilibrio, a scegliere la via del compromesso, a ripetervi “è per il bene di mio figlio”… Alla fine, siete giunti alla conclusione che per poter essere la mamma e il papà che volete essere, vi dovete separare.

Dite la verità

Essere genitori è sempre una sfida difficile, in cui cercate di proteggere vostro figlio da qualsiasi evento negativo. Stavolta vi tocca comunicargli la notizia che mamma e papà si lasciano. Il consiglio è di dire la verità. Prima di tutto, i bambini hanno bisogno di sapere come stanno le cose. Dire bugie o accampare motivazioni false può creare confusione. Un bambino si può chiedere: “Perché papà dorme sul divano?”, “Perché mamma è dovuta partire per lavoro proprio ora?” o  “perché papà va a vivere da nonna?”. Laddove gli adulti non danno risposte chiare vostro figlio probabilmente riempirà quel vuoto con delle idee lontane dalla realtà. Ci sono bambini che, non riuscendo a capire come mai mamma e papà non si vogliono più bene, immaginano e si convincono di essere la causa della fine della relazione. Allora per proteggere veramente vostro figlio, mettetevi in ascolto di queste domande e date spiegazioni veritiere.

Come dire la verità

Spesso i bambini ci stupiscono: sono attenti e hanno già colto i segnali che qualcosa fra mamma e papà non va bene. A voi spetta il compito di dargli la conferma, descrivendo quello che è successo. Nel scegliere le modalità e i contenuti, è bene, in ogni caso, tenere in considerazione l’età del bambino. Ricordate: non ci sono formule predefinite o parole che vanno meglio di altre. Spesso quello che conta non è quali frasi si scelgono, ma come queste vengono comunicate. Quanto più sereni e a vostro agio sarete, tanto più vostro figlio sarà in una condizione di sicurezza nel ricevere la notizia. Perciò non occorre essere formali o prepararsi un discorso, ma parlare con il cuore aperto.

Siate pronti ad ascoltare

Rimanete in ascolto delle domande del bambino. Tenete a mente che potrebbero arrivare molti giorni dopo, in momenti del tutto diversi da quelli che vi aspettavate. Vostro figlio potrebbe utilizzare il gioco o un disegno per chiedervi delle cose. Di solito, non c’è nulla di strano in questo: è il modo dei bambini di “digerire” la notizia e di porsi degli interrogativi. Siate pronti a rispondere.

Punti fermi in momenti di cambiamento

So che per voi sarà un periodo faticoso. A volte dopo la fine di una relazione, soprattutto se violenta, vi sentirete rinascere. Altre volte, pur sapendo di aver fatto la scelta giusta, sarete distrutti. Spesso starete cercando di rimettere insieme i pezzi e convivrete con mille paure e preoccupazioni e fra queste ci saranno anche quelle per vostro figlio. Non dimenticate, che l’incertezza per un bambino può essere intollerabile. Mantenete o ricreate delle abitudini, assicurando prevedibilità alla sua organizzazione del tempo. Anche per voi sarà rassicurante, avere una routine stabile in un momento di cambiamento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *