Giocare è una cosa seria!

 Il gioco nei bambini è la prima fonte di apprendimento. Divertirsi e sperimentare per un bambino è fondamentale per sviluppare il linguaggio, l’intelligenza, le competenze sociali e quelle motorie.

Per i bambini giocare è il modo di rapportarsi al mondo: ogni cosa è gioco e giocando avviene l’esplorazione e il conseguente apprendimento.

Attraverso il gioco si sviluppano:

  • linguaggio. I bambini imparano i nomi e le qualità delle cose con cui giocano (pupazzo, grande).

  • Competenze sociali. Il gioco è immerso in una serie di regole, tempi di attesa e alternanza del turno che il bambino deve imparare a rispettare.

  • Abilità matematico-spaziali. Spostare oggetti, fare torri con qualsiasi cosa, usare le costruzioni sono tutti modi in cui acquisiscono nuove capacità.

  • Motricità fine. I bambini si esercitano in compiti di precisione come manipolare il pongo per fare le formine, fare un collage, un puzzle.

  • Grosso-motricità. Saltare, strisciare, arrampicarsi, cadere e provare a rialzarsi da soli sono i mezzi in cui i bambini praticano l’apprendimento motorio.

Lo sviluppo cognitivo è trasversale a qualsiasi attività in cui il bambino va oltre al suo modo di giocare abituale e scopre qualcosa di nuovo.

Tuttavia un giocare “sbagliato” può invece compromettere il funzionamento abituale dell’apprendimento dei bambini. Questo accade quando vi è un’attenzione e una reattività troppo scarsa da parte di adulti distratti oppure all’estremo opposto da un’eccessiva attenzione e a un coinvolgimento in attività didattiche non giocose.

Alcuni suggerimenti per essere dei buon facilitatori di apprendimento:

  1. ridurre il tempo passato su tablet, cellulari e computer

  2. aumentare la quantità di attività da proporre al bambino: qui potete trovare una lista di giochi da organizzare

  3. seguire la motivazione del bambino nel comprare materiali e giochi con cui possa divertirsi

  4. insegnare nuovi modi di giocare con giocattoli che già si hanno

  5. riconoscere le abilità che emergeranno nel bambino

In conclusione i bambini piccoli imparano giocando, per questo l’importanza del gioco va riconosciuta e supportata. Per farlo i bambini hanno bisogno di tempi e spazi dedicati, del supporto dei pari e degli adulti. Qualcuno con cui giocare e fantasia sono gli ingredienti essenziali per favorire lo sviluppo cognitivo, emotivo, linguistico, motorio e sociale del bambino.  

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *